L'analisi di Bonetti Financial
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La Sterlina inglese è stata ieri la vera protagonista della giornata dopo che la Premier Theresa May,.............

 

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


prendendo tutti di sorpresa, ha annunciato che l’Inghilterra andrà ad elezioni anticipate il prossimo 8 giugno. Essendo la notizia inaspettata, gli operatori hanno impiegato del tempo prima di capire come posizionarsi tanto è che la Sterlina ha inizialmente registrato un forte movimento al ribasso (che ha tratto molti in inganno) prima di cominciare un fortissimo apprezzamento nei confronti di tutte le altre controparti valutarie.

19042017
 
La forza rialzista è stata tale per cui la chiusura di giornata di ieri corrisponde ai massimi degli ultimi 6 mesi, chiara indicazione che il mercato ritiene ciò un fattore comunque positivo e che nel medio periodo potrebbe portare a maggiore stabilità.
Certo è che la situazione di alta volatilità sulla valuta inglese non accenna a passare o diminuire e ciò rende particolarmente pericoloso ipotizzarvi qualsiasi tipo di operazione che non abbia un orizzonte temporale piuttosto breve.
Rimanendo in tema di elezioni e potenziale alta volatilità, non va scordato il fatto che il prossimo 23 aprile è in programma il primo turno delle elezioni francesi dal quale usciranno i candidati che andranno al ballottaggio del 7 maggio. I sondaggi darebbero Marine Le Pen ed Emmnuel Macron come i favoriti per passare al secondo turno e questo appuntamento sarà certamente un elemento di forte volatilità per l’Euro. Considerata infatti l’importanza della Francia all'interno del sistema europeo, se dovesse vincere Marine Le Pen (candidata anti-europeista) le vendite certamente non tarderebbero ad arrivare sull'Euro e potenzialmente anche in maniera molto violenta. Al contrario, se al comando del Paese salisse Macron (candidato decisamente europeista) gli operatori vedrebbero la cosa come un elemento rafforzativo  per l’Unione e la moneta unica molto probabilmente ne trarrebbe vantaggio.
Essendo le elezioni francesi in programma per questo week, end sarà bene cercare di passare il fine settimana proteggendosi da potenziali forti apertura in gap domenica sera.

 

Autore: Bonetti Financial

Video Analisi Giornaliera