L'analisi di Bonetti Financial
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Oggi alle 14:30 è prevista la pubblicazione dei dati relativi all'inflazione negli Stati Uniti e c’è molta attesa per capire se quella di marzo era stata solamente una frenata momentanea..............

 

Se vuoi ricevere le principali notizie pubblicate da TrendandTrading iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


o se si sta correndo il rischio che il problema diventi strutturale. Gli ultimi dati avevano infatti registrato una flessione nella crescita dei prezzi dello 0,3%, la più pesante frenata degli ultimi due anni.

12052017 1

I componenti del paniere che avevano contribuito maggiormente alla discesa erano stati il petrolio, le automobili (sia nuove che usate) e il vestiario. Non a caso, infatti, l’inflazione “core” dal cui paniere sono tolti i beni più volatili tra cui quindi il petrolio, era scesa in maniera più moderata attraverso una flessione dello 0,1%.

In conseguenza di ciò diverse banche avevano tagliato le stime di crescita annuali degli Stati Uniti, anche se in linea di massima l'espansione annuale dovrebbe rimanere sopra il 2%.

12052017 2

I dati odierni sono molto importanti anche perché potranno influenzare la visione degli operatori rispetto al prossimo intervento della Federal Reserve sui tassi di interesse che attualmente è atteso per il 14 giugno: secondo diversi sondaggi quasi il 90% degli economisti si aspetta un intervento il prossimo mese e anche l’analisi dei futures sui tassi di interesse ci mostra che il mercato conferma la cosa, stimando l’83% di probabilità per tale evenienza.

 

Autore: Bonetti Financial

Video Analisi Giornaliera